Serena Gaia

Make love the ecology of your life

0

The Resilience of Love: A Crisis with Symbiotic Opportunities – An Online Project-Journey

The Resilience of Love: A Crisis with Symbiotic Opportunities

An online project-journey

Introductory Video/Article by

Dr. SerenaGaia, aka Serena Anderlini

Greetings, welcome everyone.

This video/article is for people interested in invoking the Resilience of Love while in this unprecedented perspective that we are experiencing.

This video/article includes:

  • An introduction with an invitation to be part of this initiative.
  • A narrative sharing my own emotions and perspectives.
  • A message of peace, as a way envision opportunities in this crisis.
  • An invitation to participate in the evolving program and project The Resilience of Love.

When we consider the voice of Gaia, we can interpret this crisis as a message from the sovereign hostess of all forms of life, a message that comes to us humans in the form of a virus. This message now calls for more balance in the symbiosis between planet and world.

For those who don’t know me well, I am Dr. SerenaGaia, aka Serena Anderlini, and I will say that the alarm of the Covid-19 crisis caught me in a period when I was gradually relocating in Italy, and in particular in the beloved community of Damanhur, after about 30 years of research and professional life in academia, and in the areas of the arts of loving and healing, while I lived in various regions of the USA. That includes California, where I discovered Tantra, open relationships and holistic health, and Puerto Rico where I discovered my relationship with the sea, with hurricanes, with forces of nature, and with Gaia theory, from a supreme scientist of symbiosis, Dr. Lynn Margulis.

From my Puerto Rican home in Punta Arenas I observed the patience of nature for 20 years, and noticed that recently that patience has disappeared. From that time back in the 1990s when we missed the opportunity to handle climate change more responsibly with the Kyoto Protocol, nature, I’ve observed, has exerted abundant resilience while waiting for us to decide that we were going to change the course of our voyage on his earth, to correct our route. That resilience has now come to an end. “What does not happen in 30 years can happen in one day,” as they say.

When I became aware that something truly extraordinary was happening, I was visiting New York, en route between Puerto Rico, and Oregon, where two of my expanded families are located.

I experienced all kinds of responses: agitation, avoidance, conflict.

Then I started listening to, and reading a very wide range of sources.

I was reactive, in an emotional state that included anger, fear, pain. Pain for my first matria, Italy, for many loved ones forced to the hardships of lockdown, for many a form of imprisonment, especially when living in small city apartments.

Then I evolved admiration, appreciation, gratitude for the wisdom with which people of goodwill in Italy understood, helped each other, came together, achieved results in flattening the curve, and in many cases even managed to find the pleasant side, with synchronic singing from balconies across the courtyards, with a newfound calm, kindness, simplicity, solitude.

From afar, I came to admire this somewhat magical, somewhat ingenious country, capable of great improvisations, whose people, together, listened and managed to respond.

I made peace with the thing.

When did that happen for me?

Two sources in particular impressed me.

I listened to Prof Telmo Pievani, at the University of Padua, where he teaches science of evolution. In a video, he humbly explains that, as long as the Earth had many primeval forests where herds of free mammals assemble, viruses would happily and un-conspicuously stay there.

Then they decided to make a species leap, they mutated, and came for a visit where free mammals do gather today, that is in metropolitan areas, where we humans are found, we who, until recently, were free.

“The Anthropocene,” I thought. This international exhibition in Bologna is designed to help the public understand why in geology studies today the thesis that the Holocene has ended is gaining support. The Holocene is the era that began with the last Ice Age, about 12000 years ago. Another era has started, an era when the balance of life on our sovereign hostess the Earth, also known as Gaia, is so dominated by our human presence and its effects, that we humans have become a force more powerful than all the other forces combined. Hence, Anthropocene, the era of human beings, as it were.

I put these two messages together and I understood that we are the responsible ones, not everyone to the same extent of course, but certainly each one of us in some way.

I got it. “This time,” I said, “there is no ‘bad guy,’ there is no ‘plan,’ there is no government to bash, there is no conspiracy.”

Or, at least, if there were any, it would be beside the point.

This gave me peace, and I found the courage to face the situation.

I asked myself, how can my practice of eco-sexual love, my experience, my wisdom be useful in this context?

This is the motivation for my initiative, the Resilience of Love. If this is a crisis of imbalance in life’s symbiosis, what opportunities are present for us to change that imbalance into a new balance of mutual support?

My practices, research, knowledge, and acquired wisdoms have served me well. I want to make them available to others.

Here is how I see it right now:

There is the world, what we have created, what can be described as the manifestations of the Anthropocene. And, lo and behold, this world today has come to an almost complete standstill due to a virus. Oh wonder of wonders!

What is a virus?

It’s a very ancient form of “non-life,” it has no body, and biologists assure us that its existence is absolutely necessary for the symbiosis of the various forms of life that accompany us in our journey here in the world.

There is this world, and let’s say that it’s a bit sad today, with people who suffer, worry, get sick, die.

And then there is the planet, that is, there is life, there is nature, which at this moment is quite happy.

There are trees, which as we know now can message each other through their branches and roots. In the Amazon, which is the only primeval forest that still exists, the message has made the rounds among trees, “they are no longer cutting us. Yay!”

Hares have been photographed in the deserted parks of Milan.
Often when we talk about hares, our mind goes directly to the taste of an excellent stew, or spezzatino. Hares hide from us, they are afraid. And instead this time they took courage, “the park is empty here in Milan,” they said, “why not go there for a walk?”

Dolphins reappeared in the lagoon around Venice.

The skies, finally clean, are full of pure air.

And so on.

So what is this Gaia who sent us the virus trying to tell us?

In holistic health, we often interpret symptoms as messages.

For example, I get the flu and I have to stay in bed. Maybe a few days earlier I felt tired and didn’t pay attention to my body’s gentle message. So now the body has to raise its voice, I get fever, and I have to take a break.

Or, I have a stomachache, I haven’t digested well. The body speaks, again. It could be suggesting, “why don’t you fast for a day, that way you give your digestive system a break, and then I can function better for you.”

So this Covid-19 per se, together with the Covid-19 alarm that’s been generated, could be just a symptom from the live body of Gaia, which we may interpret as a message. A loud message. A message that scours the planet from end to end. Not a more subdued message that only impacts some areas, as in super hurricanes, earthquakes in non-seismic areas, and other similar effects.

“I’ve had a lot of patience with you, dear humans,” Gaia could be saying, “keeping my metabolism stable as much and as long as possible so that I can continue to host you all as I did before.”

“That was my resilience of love for you. Now I’ve come to an endpoint. I can’t take it any longer.”

“It is up to you now to practice the resilience of love that I have practiced waiting for you to decide and change your course.”

That’s what Gaia could be saying.

I hear life calling upon non-life to save itself from us.

How did we let that happen?

Can we be more considerate of how we treat our partners?

Do we need a virus to behave as if our world depended on the health of this planet?

From Gaia’s scream, a new awareness can evolve and guide us as we reinvent the world to align with the happiness of the entire planet.

It’s up to us now to change the shape of our presence in the symbiotic system of life that hosts us, from what looks like a powerful tree overseeing the forest when just a single blow can cut it off, to that of a rhizome that’s more resilient because it grows horizontally, it expands sideways where it finds space to weave out its similar collaborative elements.

This is a lesson I get from the philosopher, Gilles Deleuze.

And this, behold, this is what I’d like to call the Resilience of Love.

“Good.” You might say. “And how can we practice it?”

The challenge is now finding ways to help ourselves navigate the crisis while together we also make an effort to change our route well enough for the Anthropocene to continue and be a beautiful time to be alive in.

We don’t have many of the answers of course. All these responses will have to come from the flow of events that evolves.

What can we do together at this time in the digital rooms where we can meet safely while staying in place?

A lot! We can transform the crisis into an opportunity for each one of us to:

Get to better know and love the ecosystem called “thyself.”

Get everyone to create and support a positive energy field in and around themselves.

In these ways, each person can contribute to their physical, emotional and energetic health, and to that of the people, families, tribes, communities, countries they love.

Let’s listen to Gaia and appreciate her message. The Resilience of Love lies in that active listening. The shared vision is co-creating the more symbiotic life that Gaia is requesting, a vision that can generate a new healthy and happy balance between the planet and the world. You can make a difference, and that difference can be key to your happiness and health.

We have weekly online appointments on Thursdays at 9-11 pm Central European Time (12 noon PST, 3 pm EST)

For all the details of the initiative, and to be able to join the ONLINE meetings, go to the Facebook event: https://www.facebook.com/events/696939774407362/

A screen will appear at the end of this video with all necessary information to join the Facebook event.

To access the link to the Zoom room, go to the Facebook event where it will be posted a little while before start up time.

Each appointment will be unique, and together we will work a progression toward deeper understanding and connectedness. The series will hold a combination of practices in the arts of healing and loving. It will expand our awareness of the symbiotic existence each one of us is part of, and its alchemies. These arts will apply to oneself, to one’s loved ones, and to all co-existing forms of life, ecosystems, and communities of beings that one is symbiotically related to.

Each meeting will invite active participation in various forms, including active listening, sharing in large and small groups, breathing, physical activity, movement, inner work, and a wide range of interactive and/or solo practices that will be proposed week by week as wishes manifest and momentum evolves.

A store of videos will gradually be created and made available in a dedicated YouTube playlist, inviting participants to practice, consider joining, and catch up on their own.

We envision co-creating a wide-ranging energy field of trust, support, and sharing.

Space is limited, self-proposing guests are welcome, opportunities to assist and collaborate are abundant. We recommend getting started as soon as possible, being present to as many weekly appointments as possible, and being open to going more deeply as a group moves along.

I send you a warm greeting until next Thursday, and I hope with this to have offered you something useful.

Please feel free to post your questions. We will address them to the extent that we can.

Thank you!

References include:

Video by Prof Telmo Pievani from the University of Padua

Anthropocene exhibition in Bologna

Science of Gaia and symbiosis of Prof Lynn Margulis

Rhizome theory of the philosopher Gilles Deleuze

Gaia and the New Politics of Love by Serena Anderlini

# # # # #

For more information and scheduling contact Dr. SerenaGaia asfo

serena.anderlini@gmail.com, + 39 3294779406 (whatsapp), Serena Anderlini of Puerto Rico, on Facebook and Messenger. Thank you!

aka Serena Anderlini-D’Onofrio, PhD
Erstwhile Professor of Humanities and Cinema at UPRM
Convenor of Practices of Ecosexuality: A Symposium

Author of Multiple Books Website Serenagaia.org Contact: serena.anderlini@gmail.com, + 39 329 477 9406 Teacher of Humanities Online Series – Modern History for the Humanities and Love ResearchGate Profile

Academia.edu Profile
LinkedIn Profile
Fellow at the Humanities Institute, University of Connecticut, Storrs (2012-13)
Project: “Amorous Visions: Ecosexual Perspectives on Italian Cinema”
Please follow and like us:
error
0

La Resilienza dell’Amore: Una Crisi con Opportunità Simbiotiche – Un Viaggio-Progetto Online

La resilienza dell’amore: una crisi con opportunità simbiotiche
Un viaggio-progetto online

Video introduttivo / Articolo di
Dr. SerenaGaia, alias Serena Anderlini

Saluti, benvenut* a tutti e tutte.

Questo video / articolo è per le persone interessate a invocare la resilienza dell’amore in questa prospettiva senza precedenti che stiamo vivendo.

Questo video / articolo include:

• Un’introduzione con un invito a far parte di questa iniziativa.

• Una narrazione che condivide le mie emozioni e prospettive.

• Un messaggio di pace, come via per accedere alle opportunità di questa crisi.

• Un invito a partecipare al programma in evoluzione e al progetto La Reslienza dell’Amore.

Quando consideriamo la voce di Gaia, possiamo interpretare questa crisi come un messaggio della hostess sovrana di tutte le forme di vita, un messaggio che arriva a noi esseri umani nella forma di un virus. Questo messaggio adesso richiede un maggiore equilibrio nella simbiosi tra pianeta e mondo.

Per coloro che non mi conoscono bene, sono la dott.ssa SerenaGaia, alias Serena Anderlini, e dirò che l’allarme della crisi Covid-19 mi ha colpito in un periodo in cui mi stavo trasferendo gradualmente in Italia, e in particolare nell’amata comunità di Damanhur, dopo circa 30 anni di ricerca e vita professionale nel mondo accademico, e nelle aree delle arti dell’amore e della guarigione, mentre vivevo in varie regioni degli Stati Uniti. Ciò include la California, dove ho scoperto il Tantra, le relazioni aperte e la salute olistica, e il Puerto Rico, dove ho scoperto la mia relazione con il mare, con gli uragani, con le forze della natura e con la teoria di Gaia, da una suprema scienziata della simbiosi, la dott.ssa Lynn Margulis.

Dalla mia casa portoricana a Punta Arenas ho osservato la pazienza della natura per 20 anni e ho notato che recentemente quella pazienza è scomparsa. Fin da quel tempo, negli anni ’90, quando abbiamo perso l’opportunità di gestire i cambiamenti climatici in modo più responsabile con il protocollo di Kyoto, la natura, ho osservato, ha esercitato un’abbondante capacità di resilienza mentre aspettava che decidessimo di cambiare il corso del nostro viaggio sulla sua terra, di correggere la nostra rotta. Quella resilienza è ormai terminata. “Ciò che non accade in 30 anni può accadere in un giorno”, come si suol dire.

Quando mi resi conto che stava succedendo qualcosa di veramente straordinario, ero in visita a New York, in rotta tra Puerto Rico e Oregon, dove si trovano due delle mie famiglie allargate.

Ho sperimentato ogni tipo di risposta: agitazione, rifiuto, conflitto.

Poi ho iniziato ad ascoltare e leggere una vasta gamma di fonti.

Ero reattiva, in uno stato emotivo che includeva rabbia, paura, dolore. Dolore per la mia prima matria, l’Italia, per molte persone care costrette alle difficoltà della quarantena, per molti una forma di prigionia, specialmente chi vive in piccoli appartamenti di città.

Poi ho sviluppato ammirazione, apprezzamento, gratitudine per la saggezza con cui le persone di buona volontà in Italia hanno capito, si sono aiutate a vicenda, si sono unite, hanno ottenuto risultati nell’appiattire della curva e in molti casi sono persino riuscite a trovare il lato ameno, con il canto sincronico fra dirimpettai/e dai balconi dei cortili, con una ritrovata calma, gentilezza, semplicità, solitudine.

Da lontano, sono arrivata ad ammirare questo paese un po’ magico, un po’ geniale, capace di grandi improvvisazioni, le cui persone, insieme, hanno ascoltato e sono riuscite a rispondere.

Ho fatto pace con la cosa.

Quando è successo per me?

Due fonti in particolare mi hanno colpito.

Ho ascoltato il Prof Telmo Pievani, all’Università di Padova, dove insegna scienze dell’evoluzione. In un video, spiega umilmente che, quando la Terra aveva molte foreste primeve in cui si radunavano branchi di mammiferi liberi, i virus se ne rimanevano tranquilli lì.

Poi hanno deciso di fare il salto di specie, sono mutati e sono venuti a farci visita dove oggi si radunano i e le mammifere libere, cioè nelle aree metropolitane, dove ci trovano noi esseri umani, noi che, fino a poco tempo fa, eravamo per l’appunto liberi.

“L’Antropocene”, ho pensato. Questa mostra internazionale a Bologna è progettata per aiutare il pubblico a capire perché oggi negli studi di geologia spesso si sostiene la tesi che l’Olocene è terminato. L’Olocene è l’era iniziata con l’ultima glaciazione, circa 12000 anni fa. È quindi iniziata un’altra era, un’era in cui l’equilibrio della vita sulla Terra, nostra ospite sovrana nota anche come Gaia, è così dominato dalla nostra presenza e dai suoi effetti, che noi esseri umani siamo diventati una forza più potente di tutte le altre forze messe insieme. Per cui, Antropocene, l’era degli esseri umani, appunto.

Ho messo insieme questi due messaggi e ho capito che siamo noi le persone responsabili, non tutti o tutte nella stessa misura ovviamente, ma certamente ognuno e ognuna di noi in qualche modo.

Ho capito. “Questa volta”, mi son detta, “non c’è un ‘cattivo’, non c’è un ‘piano’, non c’è un ‘governo ladro’, non c’è un complotto.

O almeno, se anche ci fossero, non sarebbe quello il punto.

Questo mi ha dato la pace e ho trovato il coraggio di affrontare la situazione.

Mi sono chiesta, come può la mia pratica dell’amore eco-sessuale, la mia esperienza, la mia saggezza essere utile in questo contesto?

Questa è la motivazione della mia iniziativa, la Resilienza dell’Amore. Se questa è una crisi di squilibrio nella simbiosi della vita, quali sono le opportunità per noi di trasformare questo squilibrio in uno nuovo equilibrio di supporto reciproco?

Le mie pratiche, ricerche, conoscenze e saggezze acquisite mi hanno servito bene. Voglio renderli disponibili per gli e le altre.

Ecco come vedo la cosa:

C’è il mondo, ciò che abbiamo creato, ciò che può essere descritto come manifestazioni dell’Antropocene. E, meraviglia delle meraviglie, ecco, questo mondo oggi è quasi completamente bloccato da un virus.

Che cos’è un virus?

È una forma antichissima di “non vita”, non ha corpo e i biologi ci assicurano che la sua esistenza è assolutamente necessaria per la simbiosi delle varie forme di vita che ci accompagnano nel nostro viaggio qui nel mondo.

C’è questo mondo e diciamo che è un po’ triste oggi, con le persone che soffrono, si preoccupano, si ammalano, muoiono.

E poi c’è il pianeta, cioè c’è la vita, c’è la natura, che in questo momento è abbastanza felice.

Ci sono alberi, che come ora sappiamo possono scambiarsi messaggi attraverso i rami e le radici. In Amazzonia, che è l’unica foresta primordiale che esiste ancora, il messaggio ha fatto il giro tra gli alberi, “non ci stanno più tagliando. Uao! Sìì!”

Le lepri sono state fotografate nei parchi deserti di Milano.
Spesso quando parliamo di lepri, la nostra mente va direttamente al gusto di un eccellente spezzatino. Le lepri si nascondono da noi, hanno paura. E invece questa volta hanno preso coraggio, “il parco è vuoto qui a Milano”, hanno detto, “perché non andarci a fare una passeggiata?”

I delfini sono riapparsi nella laguna intorno a Venezia.

I cieli, finalmente puliti, sono pieni di aria pura.

E così via.

Allora, cos’è che questa , che ci ha inviato il virus, strebbe cercando di dirci?

Nella salute olistica, spesso interpretiamo i sintomi come messaggi.

Ad esempio, ho l’influenza e mi tocca stare a letto. Forse qualche giorno prima mi sentivo stanca e non ho prestato attenzione al messaggio che il mio corpo mi stava mandando gentilmente. Quindi ora il corpo deve alzare la voce, mi e venuta la febbre e mi devo fermare.

Oppure, ho mal di stomaco, non ho digerito bene. Il corpo parla di nuovo. Potrebbe suggerire, “perché non fai un giorno di digiuno, in questo modo dai una pausa al tuo sistema digestivo, e quindi poi posso ti funzionare meglio”.

Quindi questo Covid-19 in sé, insieme all’allarme Covid-19 che ne è stato generato, potrebbe essere solo un sintomo del corpo vivo di Gaia, che possiamo interpretare come un messaggio. Un messaggio forte. Un messaggio che setaccia il pianeta da un capo all’altro. Non più un messaggio sommesso che incide solo su alcune aree, come nei super uragani, nei terremoti in aree non sismiche e altri effetti simili.

“Ho avuto molta pazienza con voi, cari esseri umani”, potrebbe dire Gaia, “mantenendo il mio metabolismo stabile il più a lungo possibile in modo da poter continuare ad ospitarvi tutti e tutte come facevo prima.”

“Questa è stata la mia resistenza all’amore per voi. Ora sono arrivata a un limite. Non ce la faccio più. ”

“Sta a voi ora praticare la resilienza dell’amore che ho praticato aspettando che voi decideste di cambiare il vostro corso.”

Sento che la vita invoca la non vita per salvarsi da noi.

Come mai abbiamo permesso questo?

Non possiamo essere più attent* a come trattiamo i nostri partner?

Abbiamo bisogno di un virus per comportarci come se il nostro mondo dipendesse dalla salute di questo pianeta?

Dall’urlo di Gaia, una nuova consapevolezza può evolversi e guidarci mentre reinventiamo il mondo per allinearci con la felicità dell’intero pianeta.

Ora tocca a noi cambiare la forma della nostra presenza nel sistema simbiotico della vita che ci ospita, da quello che appare potente come un albero che sovrasta la foresta quando solo un colpo può tagliarlo, alla forma di un rizoma che è più resiliente perché cresce in senso orizzontale, si espande lateralmente dove trova spazio per tessere i suoi simili elementi collaborativi.

Questa è una lezione che ricevo dal filosofo Gilles Deleuze.

E questo, ecco, questo è ciò che vorrei chiamare la Resilienza dell’Amore.

“Bene.” Potreste dire. “E come possiamo praticarlo?”

La sfida sta ora nel trovare il modo di aiutarci a superare la crisi, mentre insieme facciamo anche uno sforzo per modificare la nostra rotta in maniera sufficiente perché l’Antropocene possa continuare ed essere anche un bel momento in cui vivere.

Naturalmente non abbiamo molte delle risposte. Tutte queste risposte verranno dal flusso di eventi che evolverà.

Cosa possiamo fare insieme in questo momento nelle sale digitali dove possiamo incontrarci in modo sicuro rimanendo sul posto?

Un sacco! Possiamo trasformare la crisi in un’opportunità per ognuno e ognuna di noi di:

Conoscere meglio e amare l’ecosistema chiamato “te stesso”.

Creare e sostenere un campo energetico positivo dentro e intorno a ciascuno e ciascuna di noi.

In questi modi, ogni persona può contribuire alla propria salute fisica, emotiva ed energetica e a quella delle persone, famiglie, tribù, comunità, paesi che ama.

Ascoltiamo Gaia e apprezziamo il suo messaggio. La resilienza dell’amore sta nell’ascolto attivo. La visione condivisa sta co-creando la vita più simbiotica che Gaia ci richiede, una visione che può generare un nuovo equilibrio sano e felice tra il pianeta e il mondo. Tu puoi fare la differenza e quella differenza può essere la chiave della tua felicità e salute.

Abbiamo appuntamenti online settimanali il mercoledì alle 21: 30: 30 ora italiana e dell’Europa centrale (12.00 PST, 15.00 EST)

Per tutti i particolari dell’iniziativa, e per potervi unire agli incontri ONLINE, andate sull’evento di Facebook: https://www.facebook.com/events/575456476650825/

Per accedere al collegamento alla sala Zoom, vai all’evento di Facebook dove il link verrà pubblicato un po’ prima dell’orario di inizio.

Ogni appuntamento sarà unico e insieme lavoreremo per progredire verso una comprensione e una connessione più profonde. La serie conterrà una combinazione di pratiche nelle arti della guarigione e dell’amore. Essa espanderà la nostra consapevolezza dell’esistenza simbiotica di cui ognun* di noi fa parte e delle sue alchimie. Queste arti si applicheranno a se stessi, alle persone care, e a tutte le forme di vita, ecosistemi e comunità di esseri coesistenti a cui si è simbioticamente collegati.

Ogni incontro inviterà partecipazione attiva in varie forme, tra cui l’ascolto attivo, la condivisione in gruppi grandi e piccoli, la respirazione, l’attività fisica, il movimento, il lavoro interiore e una vasta gamma di pratiche interattive e / o individuali che verranno proposte settimana per settimana come i desideri si manifestano e lo slancio si evolve.

Una riserva di video verrà gradualmente creata e resa disponibile in una playlist dedicata su YouTube, invitando i e le partecipanti a esercitarsi, a prendere in considerazione l’adesione e a recuperare il ritmo per conto proprio.

Prevediamo la co-creazione di un ampio campo energetico di fiducia, supporto e condivisione.

I posti sono limitati, chi desidera proporsi come ospite e benvenut*, le opportunità di assistere e collaborare sono abbondanti. Raccomandiamo di iniziare il prima possibile, di essere presenti al maggior numero possibile di appuntamenti settimanali e di essere aperti ad approfondire il movimento di un gruppo.

Ti invio un caro saluto fino a giovedì prossimo, e spero con questo di averti offerto qualcosa di utile.

Non esitate a pubblicare le vostre domande. Le affronteremo nella misura del possibile.

Grazie!

Le referenze includono:
Video del Prof Telmo Pievani dell’ Universita di Padova
Mostra dell’ Antropocene a Bologna
Scienza di Gaia e della simbiosi della prof Lynn Margulis
Teoria del Rizoma del filosofo Gilles Deleuze
Gaia and the New Politics of Love di Serena Anderlini

For more information and scheduling contact Dr. SerenaGaia asfo

serena.anderlini@gmail.com, + 39 3294779406 (whatsapp), Serena Anderlini of Puerto Rico, on Facebook and Messenger. Thank you!

aka Serena Anderlini-D’Onofrio, PhD
Erstwhile Professor of Humanities and Cinema at UPRM
Convenor of Practices of Ecosexuality: A Symposium

Author of Multiple Books Website Serenagaia.org Contact: serena.anderlini@gmail.com, + 39 329 477 9406 Teacher of Humanities Online Series – Modern History for the Humanities and Love ResearchGate Profile

Academia.edu Profile
LinkedIn Profile
Fellow at the Humanities Institute, University of Connecticut, Storrs (2012-13)
Project: “Amorous Visions: Ecosexual Perspectives on Italian Cinema”

 

Please follow and like us:
error
0

La Simbiosi dell’Amore Ecosessuale, Roma, 5-11 luglio 2020 – Un Percorso Alchemico

Benvenut* alla simbiosi dell’amore ecosessuale, un percorso alchemico.      

DESCRIZIONE

La simbiosi dell’amore ecosessuale è un laboratorio alchemico di livello avanzato nel quale approfondiamo le basi gettate nel weekend introduttivo dell’alchimia dell’amore ecosessuale.

Gli elementi del Tao, Tantra, inclusività amorosa e fluidità sessuale saranno la base per addentrarci nel percorso che conduce alla pratica dell’amore come ecologia della vita tracciata dalla voce di Gaia, la Terra o compagna, che tutti e tutte già comunque condividiamo.

Quando interpretiamo la simbiosi come principio evolutivo, ci accorgiamo di quanto sia essenziale praticare la condivisione delle risorse amorose e di quanto questa alchimia simbiotica possa arricchire la nostra esistenza di gioia, vitalità, e abbondanza.

Questo laboratorio alchemico avanzato sarà organizzato intorno alle cinque conversazioni con Gaia canalizzate da SerenaGaia attraverso una trance di connessione con questa figura mitologica e divinità della Terra che è anche il nome dato a una delle teorie scientifiche più paradigmatiche del mondo che si affaccia al cambiamento ora che entriamo nell’epoca dell’Acquario.

Se siamo degli ecosistemi attivati da parti simbiotiche che collaborano, interconnessi agli altri ecosistemi con i quali coesistiamo, ne segue che siamo già comunque sempre inserit* in un sistema di relazionalità i cui campi morfogenetici vibrano delle energie con cui li attiviamo.

Nel laboratorio studieremo questi campi attivandoli tramite la lettura corale delle Conversazioni con Gaia e le pratiche connesse a ciascuno dei temi ivi trattati.

Ogni giorno affronteremo una conversazione e le trasmissioni da Gaia che essa ci porterà. Commenteremo, praticheremo e lasceremo che queste trasmissioni sedimentino nel nostro campo vibrazionale. Il magico contesto in cui ci muoveremo sarà l’ecosistema Suncave Gardens, che ci ospiterà in esclusiva per la durata del percorso, con i suoi prati verdeggianti, le suggestive grotte (in cui speriamo sarà attivo uno spazio tantrico con jacuzzi), il tendone tempio tantrico, la piscina naturista, la loggia e lo spazio pasti, i vari alloggi e servizi, ed altro ancora.

Sei Trasmissioni per sei giornate, dalla domenica al venerdì, con chiusura il sabato dopo pranzo.

L’entrata delle grotte con il Jacuzzi all’interno.

Stai considerando la nostra proposta? Il valore del corso e di € 397. La nostra offerta scontata è aperta. Un  corso approfondito di un’intera settimana a soli € 247! Con la nostra gratitudine per aderire al gruppo iniziale.

PER ISCRIVERVI CLICCATE QUI:

Bonifico a Serena Anderlini – IBAN: DE97 7001 1110 6052 5144 00 – BIC/SWIFT DEKTDE7GXXX – Adddress: Handelsbank, Elsenheimer Str. 41, Munchen 80687 Germany.

Rimborsi?  Fino al 3 maggio, 100 percento garantito. Dopo quella data: per favore chiedeteci e faremo del nostro meglio. Grazie!

Il percorso alchemico di ogni giornata sarà integrato dalle aree ed attività dedicate al Giardino dei Piaceri, dove il pomeriggio i e le nostre guaritor* partecipanti offriranno una vasta gamma di sessioni di gruppo e private a prezzi speciali ad uso esclusivo dei e delle partecipanti. Data l’apertura estrema del momento in cui si andranno a praticare, queste sessioni potranno essere seminali di nuovi corsi per chi se ne avvantaggia.

La piscina naturista sarà disponibile per chi desideri godersela nelle ore libere. Le serate saranno aperte alle pratiche sia guidate che libere che le trasmissioni di Gaia ci ispireranno, negli spazi designati come templi tantrici. Clicca qui per i costi del soggiorno.

Questo percorso avanzato è disponibile solo a chi ha già partecipato almeno una volta al weekend intensivo di introduzione chiamato Alchimia dell’Amore Ecosessuale.

Una copia del libro L’Alchimia dell’Amore Ecosessuale sarà offerta in omaggio ai e alle partecipanti. Essa contiene le conversazioni canalizzate da Gaia e spunti per attività con cui continuare a praticare ed espandere i vostri collegamenti alchemici e le vostre comunità.

PROGRAMMA

Domenica 5 luglio:

Pomeriggio: Circolo di apertura

Lettura, L’Alchimia dell’Amore Ecosessuale, “Introduzione e Trasmissione 1.”

Che cos’e questa Alchimia? Come possiamo entrarci più in profondità? Quali temi ci introduce? Come sono questi temi collegati? In the modo gli elementi dell’Alchimia dell’Amore Ecosessuale si integrano nella simbiosi evolutiva di Gaia?

Sera:

La Ruota del Consenso, come vivere nell’accordo e la negoziazione (dalla elaborazione di Betty Martin)

Lunedi 6 luglio:

Mattina: Il Consenso secondo Gaia

Che cosa succede quando la Terra diventa la compagna che tutti e tutte già comunque condividiamo? Come ci dice si, o dice no Gaia? Come possiamo interrogarla, ascoltarla? Che consapevolezza questo ci apporta rispetto ai nostri campi morfogenetici relazionali?

“Iniziazioni, Trasmissione 2”

Perché le iniziazioni sono importanti? Che tipo di consapevolezza ne possiamo derivare? Come ci aiutano a connetterci con il nostro paesaggio interiore, con quello degli e delle altre persone, forme di vita, biosfere, entità?

Pomeriggio: Introduzione alla postura con Bruno Fogliano, introduzione alla cura olistica di sé con Adi Ananda

Sera: Temple night

Martedì 7 luglio:

Mattina: “Il piacere dell’altra persona, Trasmissione 3”

Come possiamo vivere il piacere della persona che stiamo amando? Come possiamo permettere a questa persona di vivere il nostro piacere? Che cosa accade quando ognuno vive il piacere dell’altra persona? Come trasformiamo la gelosia e la possessività in compersione, o gioia nella gioia delle persone che amiamo anche quando la fonte sono loro stess* o altr*? Come possiamo generare l’estasi condivisa in questo scambio?

Pomeriggio: Introduzione alla Pelvic Heart Integration con Tanya Rozenthal

Mercoledì 8 luglio

Mattina: “Al di la della monogamia e della monosessualità, Trasmissione 4”

Come possiamo aprirci al di la delle limitazioni comminate dalle ideologie della monogamia e della monosessualità? Qual è il significato dell’esclusività e l’inclusività come pratiche scelte? Come possiamo amare la persona e non il genere in cui essa si è incarnata?

Pomeriggio: Sessioni private, tempo libero in area piscina

Sera: Temple night, sessioni private

Giovedì 9 luglio:

Mattina: “Le storie d’amore, la sessualità, e l’esclusività, Trasmissione 5”

In che modo questi elementi dell’amore sono collegati nel paesaggio interiore di ciascuno di noi? Come si sono verificati questi collegamenti? Queste modalità di collegamento ci servono? Ci aiutano? Ci piacciono? In che altri modi questi elementi si potrebbero collegare? Come possiamo deprogrammare le modalità che non ci servono e creare quelle che invece ci appoggiano nel generare salute, abbondanza, e vitalità nei nostri ecosistemi e quelli delle persone, forme di vita, e spazi ospitanti che amiamo?

Pomeriggio: Sessioni private, tempo libero in area piscina

Sera: Temple night, private sessions

Venerdì 10 luglio:

“La compersione, lo spirito del poliamore, Trasmissione 6”

Che cos’e la compersione e come possiamo introdurre questa emozione nel nostro paesaggio interiore? Che relazione possiamo stabilire fra la nostra compersione e quella della Terra, Gaia, la compagna che gia tutt* condividiamo? In che modo la compersione puo apportare alla nostra salute e quella degli esseri che amiamo?

Pomeriggio: Sessioni private, tempo libero in area piscina

Sera: Temple night

Sabato 11 luglio:

Integrazione e circolo di chiusura, arrivederci. Che cosa mi porto a casa? Che cosa è cambiato in me? Che campi morfogenetico sono attivi in me e intorno a me?

Link:

DOVE? La località per questo weekend intensivo è stupenda, si tratta di un centro situato nelle verdeggianti colline della campagna romana, Suncave Gardens. Cliccate qui per i costi del soggiorno.

PROGRAMMA. Tutti i dettagli sul contenuto del percorso e gli orari.

EQUIPE DI CONDUZIONE. Chi c’è nell’equipe di conduzione e che qualifiche ed esperienze hanno da offrirti?

JARDIN DES PLAISIRS. Scopri che cos’è questo giardino dei piaceri e che cosa ha da offrirti.

#alchimiadellamoreecosessuale  #alchemyofecosexuallove  #drserenagaia

Please follow and like us:
error
0

The Symbiosis of Ecosexual Love, Rome, July 5-11, 2020 – An Alchemic Journey

Welcome to the Symbiosis of Eco-Sexual Love, an Alchemic Journey.

DESCRIPTION

The symbiosis of eco-sexual love is an advanced alchemical laboratory in which we deepen the foundations laid during the introductory weekend of the Alchemy of Ecosexual love.

The elements of Tao, Tantra, amorous inclusiveness and sexual fluidity will be the basis for going deeply into the path that leads to the practice of love as an ecology of life traced by the voice of Gaia, the Earth or partner we all already always share.

When we interpret symbiosis as an evolutionary principle we realize how essential it is to practice sharing resources of love, and how much this symbiotic alchemy can enrich our existence with joy, vitality, and abundance.

This advanced alchemical laboratory will be org
anized around the six conversations with Gaia channeled by SerenaGaia through a connection trance with this mythological figure and Earth goddess. Gaia is also the name given to one of the most significant scientific theories of the paradigmatic shift we now face as we enter the age of Aquarius.

If we are ecosystems activated by symbiotic parts that collaborate, interconnected with the other ecosystems with whom we coexist, it follows that we are already always included in a relational system whose morphogenetic fields vibrate with the energies that we activate them with.

In the laboratory we will study these fields, activating them through our choral reading of the Conversations with Gaia and the practices related to each of the themes treated therein.

Every day we will face a conversation and the transmissions from Gaia that it will bring to us. We will comment, practice and allow these transmissions to sediment in our vibrational field. The magical context in which we will move will be the Suncave Gardens ecosystem, which will host us exclusively for the duration of the journey, including its verdant meadows, the suggestive caves (where we hope a tantric space with jacuzzi will be active), the tantric temple tent, the naturist pool, the loggia and dining space, the various accommodations and services, and so on.

Six transmissions for six days, from Sunday to Friday, closing on Saturday after lunch.

The entrance to the caves with the Jacuzzi inside.

Are you considering our proposal? The value of the course is € 397. Our early bird offer is open. An in depth course for a full week now at only € 247! And our gratitude for joining in the core group.

TO SIGN UP CLICK HERE:


Bank transfer to Serena Anderlini – IBAN: DE97 7001 1110 6052 5144 00 – BIC/SWIFT DEKTDE7GXXX – Adddress: Handelsbank, Elsenheimer Str. 41, Munchen 80687 Germany.

Refunds?  Until May 3rd, 100 percent guaranteed. After that date: please ask us and we’ll do our best. Thanks!

The alchemical journey of each day will be integrated by the areas and activities dedicated to the Garden of Pleasures. There, in the afternoons, participants and our healers will offer a wide range of group and private sessions at special prices for the exclusive use of participants. Given the extreme opening of the moment when they go to practice, these sessions can open significant new paths in the lives of those who take advantage of them.

The naturist swimming pool will be available for those who want to enjoy it in their free hours. The evenings will be open to both guided and free practices that Gaia’s transmissions will inspire in us, in spaces designated as tantric temples. Click here for the cost of your stay.

This advanced course is available only to those who have already participated at least once in the intensive introductory weekend called Alchemy of Ecosexual Love.

A copy of the book The Alchemy of Ecosexual Love will be offered as a tribute to participants. It contains the conversations channeled from Gaia, and ideas for activities with which to continue practicing and expanding your alchemical connections and your communities.

PROGRAM

Sunday 5th July:

Afternoon: Opening Circle

Reading, The Alchemy of Ecosexual Love, “Introduction and Transmission 1.”

What is this Alchemy? How can we go deeper into it? What themes does it introduce us? How are these themes related? In this way do the elements of the Alchemy of Ecosexual Love integrate into Gaia’s evolutionary symbiosis?

Evening:

The Wheel of Consent: How to live a life of agreement and negotiation (from the research of Betty Martin)

Monday 6 July:

Morning: Consent According to Gaia

What happens when the Earth becomes the companion that we all already share anyway? How does Gaia tell us, or does Gaia say no? How can we question it, listen to it? What awareness does this bring us with respect to our relational morphogenetic fields?

“Initiations, Transmission 2”

Why are initiations important? What kind of awareness can we derive from it? How do they help us connect with our inner landscape, with that of and of other people, forms of life, biospheres, entities?

Afternoon: Introduction to Posture, with Bruno Fogliano, Introduction to Holistic Self Care with Adi Ananda

Evening: Temple night

Tuesday 7 July:

Morning: “The Pleasure of the Other, Transmission 3”

How can we experience the pleasure of the person we are loving? How can we allow this person to live our pleasure? What happens when everyone experiences the other person’s pleasure? How do we turn jealousy and possessiveness into compassion, or joy into the joy of the people we love even when the source is themselves or others? How can we generate shared ecstasy in this exchange?

Afternoon: Introduction to Pelvic-Heart Integration, with Tanya Rozenthal

Evening: Temple night, private sessions

Wednesday 8 July:

Morning: “Beyond Monogamy and Monosexuality, Transmission 4”

How can we open up beyond the limitations imposed by the ideologies of monogamy and monosexuality? What is the meaning of exclusivity and inclusiveness as chosen practices? How can we love the person and not the gender in which he incarnated?

Afternoon: Private sessions, leisure time at pool

Evening: Temple night, private sessions

Thursday 9 July:

Mornning: “Romance, Sexuality, and Exclusivity, Transmission 5”

How are these elements of love connected in the inner landscape of each of us? How did these connections occur? Do we need these connection modes? Do they help us? We like them? How else could these elements connect? How can we deprogram the ways that we don’t need and create those that instead support us in generating health, abundance, and vitality in our ecosystems and those of people, life forms, and host spaces that we love?

Afternoon: Private sessions, leisure time at pool

Temple night

Friday 10 July:

Morning: “Compersion, the Spirit of Polyamory, Transmission 6”

What is compersion and how can we introduce this emotion into our inner landscape? What relationship can we establish between our compassion and that of the Earth, Gaia, the companion we already all share? How can compersion bring about our health and that of the beings we love?

Afternoon: Private sessions

Evening: Temple night

Saturday 11 July:

Integration and closing circle, goodbyes. What do i take home? What changed within me? What morphogenetic fields are active in me and around me?

Links:

WHERE? The amazing location for this intensive weekend is Suncave Gardens, a beautiful retreat center in the verdant hills of the Roman countryside. Click here for room and board prices.

PROGRAM. Find all details about the program’s content and schedule.

FACILITATION TEAM. Who is on the facilitation team, what qualifications and experiences can they offer you?

JARDIN DES PLAISIRS. Discover here what this Garden of Pleasures is and what it can offer to you.

#alchemyoflove-gay #alchemyofecosexuallove #drserenagaia

Can we answer any questions? Please do not hesitate to contact us. We look forward to serving you in your journey of #EcosexualLove. Enjoy!

aka Serena Anderlini-D’Onofrio, PhD
Erstwhile Professor of Humanities and Cinema at UPRM Convenor of Practices of Ecosexuality: A Symposium
Author of Multiple Books Website Serenagaia.org Contact: serena.anderlini@gmail.com, + 39 329 477 9406. Teacher of Humanities Online Series – Modern History for the Humanities and Love ResearchGate Profile
Academia.edu Profile
LinkedIn Profile
Fellow at the Humanities Institute, University of Connecticut, Storrs (2012-13) Project: “Amorous Visions: Ecosexual Perspectives on Italian Cinema”
#alchimiadellamoreecosessuale  #alchemyofecosexuallove  #drserenagaia
Please follow and like us:
error
0

The Alchemy of Ecosexual Love – Rome, July 3-5, 2020 – Weekend Intensive – Welcome!

Welcome to The Alchemy of Ecosexual Love.Italiano

Do you feel a strong desire to love fearlessly and unconditionally? Do you wish to express yourselves in love with courage and freedom? If yes, then this alchemic cauldron is right for you.

The Alchemy of Ecosexual Love is an educational program in the arts of love designed for people who wish to love fearlessly and unconditionally. It combines practices, rituals and principles from Tao, Tantra, amorous inclusiveness, and sexual fluidity to empower students to reconnect with our natural gift to love.

When you overcome the main fears often associated with love, nothing can keep your loving nature from becoming fully expressed. The program will take you on a path rich with rituals, principles, and practices from sex-positive education, an education that appreciates the value of amorous and sexual expression as a basis for human happiness, health, pleasure, joy, and well-being. In sex-positive education, a wide variety of ways to express one’s amorous and sexual energy are appreciated, provided these expressions take place among people who are fully consenting adults.

Sex-positive education encourages self-awareness, open communication, good listening, and complete respect for the wishes and non-wishes of others.

The practice of Ecosexual Love is based on the inner guidance that comes from the core of our “personal ecosystem,” and on our respect and devotion to the ecosystems that surround us, including natural, human, and technological ones.

For example, awareness of our fears puts us in touch with our inner vibrations. Addressing these insecurities is a way to raise our vibration above them and energetically dissipate external obstacles and critiques.

Respect for diversity is a way of being in awe of diversity itself, as expressed in nature and humankind. When we come from a place of love, we can appreciate the value of people’s choices even when they don’t correspond to ours.

For example, we can respect open relationships without practicing them, and learn to experience compersion as a way to overcome the fear of being consumed with jealousy.

The programs in The Alchemy of Ecosexual Love are designed to empower participants to evolve their talents in the arts of love and to become artists of Ecosexual Love.

This introductory training helps to create awareness of these eventual fears and identify your major energetic obstacles to love.

This bilingual edition is a space of encounter for many diverse people in both Italian and English (and other languages as necessary).  Our translation resources are abundant and we will make it easy for all participants.

We welcome diversity, appreciate consent, and support all forms of amorous expression. Join and together we will transform fear into love with the Alchemy of EcosexualLove.

You’ll be glad you did. Thank you!

Your Amazing Facilitation Team.

Are your considering our proposal? The value of the course is € 197. Our early bird offer is open. An intensive course for a full weekend now at only € 127! And our gratitude for joining in the core group.

TO SIGN UP CLICK HERE:

Bank transfer to Serena Anderlini – IBAN: DE97 7001 1110 6052 5144 00 – BIC/SWIFT DEKTDE7GXXX – Adddress: Handelsbank, Elsenheimer Str. 41, Munchen 80687 Germany.

Did you participate in a 2018 or 2019 edition of this course? We offer the course at no tuition charge if you assist us in making it happen. Assistant seats are limited. Confirm and save yours now here!

WHERE? The amazing location for this intensive weekend is Suncave Gardens, a beautiful retreat center in the verdant hills of the Roman countryside. Click here for room and board prices.

PROGRAM. Find all details about the program’s content and schedule.

FACILITATION TEAM. Who is on the facilitation team, what qualifications and experiences can they offer you?

JARDIN DES PLAISIRS. Discover here what this Garden of Pleasures is and what it can offer to you.

Are your considering our proposal? The value of the course is € 197. Our early bird offer is open. An intensive course for a full weekend now at only € 127! And our gratitude for joining in the core group.

TO SIGN UP CLICK HERE:

Bank transfer to Serena Anderlini – IBAN: DE97 7001 1110 6052 5144 00 – BIC/SWIFT DEKTDE7GXXX – Adddress: Handelsbank, Elsenheimer Str. 41, Munchen 80687 Germany.

Did you participate in a 2018 or 2019 edition of this course? We offer the course at no tuition charge if you assist us in making it happen. Assistant seats are limited. Confirm and save yours now here!

This weekend intensive will be followed by a weeklong alchemic journey called The Symbiosis of Ecosexual Love, in the same location, running July 5-11, 2020. This journey is based on five dialogs channeled in the voice of Gaia, the Earth and partner we already always share. This ADVANCED LABORATORY is for people who wish to make love the ecology of their lives. It will be open ONLY to people who’ve taken the Alchemy Intro weekend at least once.

Excited? Get all the info here!

Refunds? Until May 3rd: 100 percent guaranteed. After that date: please ask and we will do our best. Thank you!

Can we answer any questions? Please do not hesitate to contact us. We look forward to serving you in your journey of #EcosexualLove. Enjoy!

aka Serena Anderlini-D’Onofrio, PhD
Erstwhile Professor of Humanities and Cinema at UPRM
Convenor of Practices of Ecosexuality: A Symposium

Author of Multiple Books
Website Serenagaia.org

Contact: serena.anderlini@gmail.com, + 39 329 477 9406.

Teacher of Humanities Online Series – Modern History for the Humanities and Love ResearchGate Profile

Academia.edu Profile
LinkedIn Profile
Fellow at the Humanities Institute, University of Connecticut, Storrs (2012-13)
Project: “Amorous Visions: Ecosexual Perspectives on Italian Cinema”
#alchimiadellamoreecosessuale  #alchemyofecosexuallove  #drserenagaia
Please follow and like us:
error
0

L’Alchimia dell’Amore Ecosessuale – Roma, 3-5 luglio, 2020 – Weekend Intensivo – Benvenut*!

Benvenuti/e all’ Alchimia dell’amore ecosessuale.English

Sentite un forte desiderio di amare senza paure e senza condizioni? Desiderate esprimervi nell’amore con coraggio e libertà? Sì? Allora questo calderone alchemico è quello che fa per voi.

L’Alchimia dell’Amore Ecosessuale è un programma educativo nelle arti dell’amore disegnato per persone che desiderano amare senza paure e senza condizioni. Esso combina pratiche, rituali, e principi del Tao, il Tantra, l’inclusività amorosa e la fluidità sessuale per potenziare chi studia a riconnettersi con il nostro naturale dono di amare.

Superate le principali paure associate con l’amore, nulla potrà più trattenervi dall’esprimere pienamente l’amore insito in voi. Il programma vi accompagnerà in un percorso ricco di rituali, principi, e  pratiche proprie dell’educazione positiva al sesso. Educazione che apprezza il valore dell’espressione amorosa e sessuale come base per la felicità, la salute, il piacere, la gioia e il benessere umani. Nell’educazione positiva al sesso (sex-positive education), si apprezza una gran varieta di maniere di esprimere le nostre energie amorose e sessuali, sempre e quando queste espressioni avvengono fra persone pienamente consenzienti.

L’educazione positiva al sesso incoraggia la consapevolezza di sé, la comunicazione aperta, il buon ascolto, e il totale rispetto per i desideri e non-desideri delle altre persone.

La pratica dell’Amore Ecosessuale si basa sulla guida interiore, guida che ci parla dal centro del nostro “ecosistema” personale, e non solo, ma anche sul rispetto e la devozione agli ecosistemi che ci circondano, compresi quelli naturali, umani e tecnologici.

Ad esempio, la consapevolezza delle nostre paure ci mette in contatto con le nostre vibrazioni interiori. Affrontare queste insicurezze è un modo per elevare la nostra vibrazione sopra di loro e dissipare energicamente gli ostacoli esterni e le critiche. Il rispetto per la diversità è un modo di ammirare la diversità stessa, sia essa espressa della natura o dalla natura umana. Quando veniamo da un luogo di amore, possiamo apprezzare il valore delle scelte delle persone anche quando non corrispondono alle nostre.

Ad esempio, possiamo rispettare le relazioni aperte senza praticarle e imparare a sperimentare la compersione come un modo per superare la paura di essere consumati dalla gelosia.

I programmi dell’Alchimia dell’Amore Ecosessuale sono progettati per consentire ai e alle partecipanti di sviluppare i loro talenti nelle arti dell’amore e diventare artisti e artiste di Amore Ecosessuale.

Questo programma introduttivo aiuta a creare consapevolezza delle eventuali paure e identificare i maggiori ostacoli energetici all’amore insiti in ciascun* di noi.

Questa edizione bilingue è uno spazio di incontro per persone diverse in italiano e inglese (e anche altre lingue se necessario). Le nostre risorse di traduzione sono abbondanti e renderanno le cose facili per tutti/e i e le partecipanti.

Diamo il benvenuto alla diversità, apprezziamo il consenso, ed appoggiamo ogni forma di espressione amorosa. Aderite e insieme trasformeremo la paura in amore con l’Alchimia dell’amore ecosessuale.

Sarete felic* di averlo fatto. Ve lo promettiamo!

La vostra fantasica equipe di conduzione.

Stai considerando la nostra proposta? Il valore del corso e di € 197. La nostra offerta scontata è aperta. Un  corso intensivo di un fine settimana pieno a soli € 127! Con la nostra gratitudine per aderire al gruppo iniziale.

PER ISCRIVERVI CLICCATE QUI:

Bonifico a Serena Anderlini – IBAN: DE97 7001 1110 6052 5144 00 – BIC/SWIFT DEKTDE7GXXX – Adddress: Handelsbank, Elsenheimer Str. 41, Munchen 80687 Germany.

Hai partecipato a un’edizione del 2018 o 2019? Ti offriamo il corso gratis se ci assisti nel realizzarlo. I posti per chi assiste sono limitati. Conferma e riserva il tuo quì!

DOVE? La località per questo weekend intensivo è stupenda, si tratta di un centro situato nelle verdeggianti colline della campagna romana, Suncave Gardens. Cliccate qui per i costi del soggiorno.

PROGRAMMA. Tutti i dettagli sul contenuto del percorso e gli orari.

EQUIPE DI CONDUZIONE. Chi c’è nell’equipe di conduzione e che qualifiche ed esperienze hanno da offrirti?

JARDIN DES PLAISIRS. Scopri che cos’è questo giardino dei piaceri e che cosa ha da offrirti.

Questo fine settimana intensivo sarà seguito da un viaggio alchemico di un’intera settimana chiamato La simbiosi dell’amore ecosessuale, nella stessa location, che si svolgerà dal 5 all’11 luglio 2020. Questo percorso si basa su cinque dialoghi canalizzati nella voce di Gaia, la Terra e la compagna che già comunque tutt* condividiamo. Questo LABORATORIO DI LIVELLO AVANZATO è per le persone che desiderano fare dell’amore l’ecologia della loro vita. Sarà aperto SOLO a coloro che hanno partecipato al fine settimana di Alchemy Intro almeno una volta.

Emozionat*? Infromatevi a questo link!

Rimborsi? Fino al 3 maggio: 100 percento garantito. Dopo quella data: chiedeteci e faremo del nostro meglio. Grazie!

Ci sono domande a cui possiamo rispondere? Non esitate a contattarci. Ci rallegriamo di potervi servire nel vostro percorso verso l’#AmoreEcosessuale. Godetevelo!
aka Serena Anderlini-D’Onofrio, PhD
Erstwhile Professor of Humanities and Cinema at UPRM Convenor of Practices of Ecosexuality: A Symposium
Author of Multiple Books Website Serenagaia.org Contact: serena.anderlini@gmail.com, + 39 329 477 9406 Teacher of Humanities Online Series – Modern History for the Humanities and Love ResearchGate Profile
Academia.edu Profile
LinkedIn Profile
Fellow at the Humanities Institute, University of Connecticut, Storrs (2012-13) Project: “Amorous Visions: Ecosexual Perspectives on Italian Cinema”
#alchimiadellamoreecosessuale  #alchemyofecosexuallove  #drserenagaia

 

Please follow and like us:
error
Auto Translation »
Facebook
Facebook
Instagram
Follow by Email