Serena Gaia

Make love the ecology of your life

Mi sono innamorato dei Piumani 1/2

di Selva (Michele Galasso) per YanezMagazine

“Mi sono innamorato” dico spesso ultimamente
– e di chi? – mi chiedono
– dei Piumani !
Mi è sempre difficile spiegare che cos’è la Piumanità a chi non la conosce: come per tutto, andrebbe vissuta.

Se parlo con qualche straniero devo poi anche spiegare, in altre lingue (impossibile) il triplo gioco di parole implicito in “più umani”, “a più mani’”e – sempre più difficile – un po’ “piumati”. Su quest’ultima poi mi sbizzarrisco ad imbastire cose del tipo “perché sanno svolazzare come angeli e sono coccolosi come cuscini”.

“Profondità con leggerezza”, si legge come motto nel loro Piumanifesto:
Fermati! Non buttarlo nel cesto
è dei piumani il manifesto,
serve a spiegare a chi non sa
chi sono questi qua..
e c’è chi l’ha imparato a memoria – tutto! – proprio per poter rispondere ogni volta alla fatidica domanda
– vado ad un evento piumano..
– un che ?!?

Eppure nulla può spiegare esattamente quanto sia piumoso partecipare insieme, come riuscire anche solo a far immaginare la strana alchimia di apertura e scambio che si può creare in un clima piumagico. Perché in fondo questi piumani sono persone del tutto comuni: proprio come i più o meno sedicenti fricchettoni alternativi che professano l’amore universale e che in realtà, visti in un contesto normale (ad esempio in fila alla posta) non riesci a distinguere poi così bene. Magari sì, tendono a sorridere un po’ di più o ad essere più variopinti della massa, ma a volte anche loro hanno momenti in cui sbuffano o sono incazzati neri. Magari sì, alcuni sono vegani o addirittura tendenti al crudismo fruttariano, ma altri, invece, mangiano felicemente carne, bevono, fumano e non fanno neanche la raccolta differenziata! Alcuni sono poliamorosi, altri meno; alcuni vivono in ecovillaggi, altri hanno normalissime routine lavorative in grandi città; alcuni hanno dei nomi piumani – come Majid, Lapis, Kalish – altri meno – come Lapo, Dinamite, Ama, Saggio – e altri ancora si chiamano semplicemente Camilla, Federica, Guido.

Insomma, descriverli non è facile. Si potrebbe raccontare di come siano nati, del fatto che si siano formati all’interno dei raduni stagionali della RIVE (Rete Italiana Villaggi Ecologici) dove portavano un grande carico di allegria, ascolto, musiche, balli ed “abbracciosità”.
Da lì hanno pian piano iniziato a organizzarsi come entità autonoma, consci, come cita Patch Adams da un medico del XVII secolo, che “l’arrivo di un buon clown esercita sulla salute di una città un’influenza benefica superiore a quella di venti asini carichi di medicinali” . Per questo hanno deciso col tempo di incrementare sempre di più i loro incontri e il loro apporto di piumanità al mondo: su tutti sicuramente sono da segnare sull’agenda gli appuntamenti del piumanno (capodanno piumano) e del piumancamp (ferragosto piumano) – Per chi volesse avere informazioni più dettagliate sui prossimi incontri, l’email di riferimento è piumaposta@gmail.com.

 

Intervista Piumana a dei Piumani

continua la prossima settimana su Mi sono innamorato dei Piumani 2/2

#GEN #RIVE #ecovillaggi #Piumani #YanezMagazine

Please follow and like us:
error
Advertisements
ecovillaggiGENleggerezzaPiumaniprofondiitaRIVEYanezMagazine

Selva • November 26, 2019


Previous Post

Next Post

Auto Translation »
Facebook
Facebook
Instagram
Follow by Email
%d bloggers like this: